Il regolamento interno

Regolamento attività equestri A.S.D. “Pat’s Horses – Passione A Cavallo”

1.QUALIFICA DI SOCIO

Per frequentare l’Associazione è necessario essere in possesso della qualifica di SOCIO, ottenibile in seguito alla richiesta del Consiglio Direttivo che ne delibera l’approvazione e al conseguente pagamento della quota associativa. Il mancato pagamento della quota associativa, fermo restando l’obbligo del versamento, costituisce causa per procedere alla radiazione secondo le norme Statutarie.

2.ACCESSO ALL’ASSOCIAZIONE

L’accesso agli impianti dell’Associazione è strettamente riservato ai soci, ai familiari ed agli invitati. Tutti coloro che saranno sorpresi a  frequentare l’Associazione per altri scopi, che terranno un contegno poco educato o che crei disturbo alle normali attività dell’Associazione saranno allontanati rigorosamente. Nessun mezzo di trasporto può accedere se non previa autorizzazione dei responsabili  dell’Associazione; può invece sostare presso le aree di parcheggio predisposte. Gli impianti sono aperti tutti i giorni (eccetto il giorno indicato di riposo) dalle ore 8.00 alle ore 20.00. Alle ore 20.00 i campi devono essere liberati per poter sistemare i fondi. Detti orari potranno subire delle variazioni in determinati giorni o periodi dell’anno.

3.DOCUMENTAZIONE NECESSARIA ALLA PRATICA DELLO SPORT EQUESTRE

Certificato medico attestante l’idoneità a praticare lo sport equestre Per il rilascio delle patenti non agonistiche è necessario il certificato medico di sana e robusta costituzione; per il rilascio delle patenti agonistiche è necessario il certificato medico-sportivo che abilita alla pratica agonistica degli sport equestri; in entrambi i casi è necessario essere in possesso del certificato aggiornato dell’avvenuta vaccinazione antitetanica. Tale documentazione dovrà essere depositata presso l’Associazione, ed il Presidente si farà garante di ciò all’atto del rilascio della patente.

4.ABBIGLIAMENTO

La pratica dell’equitazione esige l’utilizzo di cap per i cavalieri minorenni, mentre se ne consiglia l’uso per i maggiorenni. NESSUNA DEROGA E’ AMMESSA IN TAL SENSO. E’ richiesto inoltre, l’utilizzo di abbigliamento consono all’attività equestre: STIVALI e PANTALONI DA EQUITAZIONE.

5.ASSICURAZIONE

E’ consigliato integrare la polizza assicurativa per eventuali infortuni derivanti dallo svolgimento dell’attività equestre in quanto, l’assicurazione legata all’autorizzazione a montare ASI risarcisce in modo limitato, e l’Associazione è assicurata solo per la responsabilità civile.

6.DANNI E FURTI

Soci, allievi, frequentatori ed invitati esonerano sin d’ora l ASSOCIAZIONE A rispondere di eventuali danni o furti alle persone, animali o cose che possano verificarsi nelle scuderie, nei locali adiacenti o nelle aree interne ed esterne all’Associazione.

7.DANNI AI CAVALLI

I soci proprietari esonerano sin d’ora l’ ASSOCIAZIONE PAT’S HORSES a rispondere di eventuali danni che dovesse subire il cavallo per stazioni in box e/o paddock, come anche durante l’attività equestre per operazioni di addestramento, cura e governo.

8.NORME DI COMPORTAMENTO

Tutti i frequentatori delle strutture del Centro sono tenuti ad osservare sia le normali regole di educazione sia quelle particolari richieste dalla pratica dello sport equestre. La Direzione si riserva la facoltà di allontanare tempestivamente quei soci che, arrecano disturbo con il loro comportamento non educato o in contrasto con le norme e le disposizioni; in tal caso il socio allontanato avrà diritto al rimborso della quota sociale non usufruita. E’ necessario chiedere “permesso” prima di entrare o uscire dal campo sia a cavallo sia a piedi e attendere il consenso dell’istruttore o in sua assenza del cavaliere più anziano in grado. E’ vietato a persone non incaricate impartire lezioni di equitazione. Gli ostacoli spostati vanno rimessi al loro posto altrimenti radunati al centro del campo. E’ vietato lavorare cavalli alla corda in campo durante le lezioni o in presenza di altri binomi; il permesso deve essere in ogni caso concesso dall’istruttore o dalla Direzione; si ricorda che lo spazio preposto a tale scopo è il tondino. E’ vietato lasciare i cavalli scossi nei campi di lavoro. Gli spazi preposti a tale scopo sono i paddock. E’ vietato fumare ed usare fiamme libere nelle immediate vicinanze delle scuderie. E’ vietato l’accesso ai fienili. I minori di 12 anni devono essere accompagnati e controllati da un adulto. E’ buona educazione tenere in ordine i corridoi, i locali, gli spogliatoi e le sellerie riponendo le proprie cose al posto assegnato. E’ buona educazione evitare l’uso delle attrezzature altrui se non previo accordo con gli stessi. Si prega in ogni caso di riporle in ordine dopo l’uso. E’ vietato occupare i box lavaggi per lungo tempo; questi infatti sono disponibili solo per le operazioni necessarie e devono essere ripuliti dopo l’uso.

9.MONTA DEL CAVALLO

I cavalli in proprietà o in affida possono essere montati, governati e accuditi da tutti i soci iscritti dall’Associazione su indicazione del Direttore Tecnico. Per i soci minorenni è necessaria l’autorizzazione a montare da parte dei genitori o di chi ne fa le veci.

10.ASSISTENZA SPORTIVA

Tutti i soci proprietari e non dei cavalli hanno diritto all’assistenza dell’istruttore designato dall’Associazione. Il presidente e l’istruttore dell’Associazione organizzeranno lavori in ripresa (stages) durante i quali non sarà ammesso l’ingresso ai non partecipanti.

11.QUOTE SOCIALI

Ogni anno sarà stabilita la quota sociale nell’Assemblea d’approvazione del bilancio d’esercizio che comprenderà tutti i costi di mantenimento dei cavalli alloggiati nelle scuderie della nostra Associazione . La quota sociale non comprende: assicurazioni per cavalli in pensione (è obbligatoria la copertura assicurativa R.C.), spese di mascalcia e di veterinaria, cure mediche e vaccinazioni, spese di vitto e di lettiera straordinarie o particolari di maggior costo rispetto a quello base, allenamento del cavallo e spese per servizi extra.

12.DISLOCAZIONE DEI BOX

L’Associazione si riserva il diritto di trasferire, secondo le esigenze, il cavallo da un box all’altro o da una scuderia all’altra senza necessità di preavviso o autorizzazione da parte di un socio.

13.PAGAMENTI

I pagamenti devono essere effettuati in via anticipata, non oltre il cinque d’ogni mese, giorno in cui devono essere saldati i conti straordinari del mese precedente. Nel caso in cui i soci ritardassero i pagamenti per un periodo che ecceda i tre mesi, l’Associazione si riserva il diritto di ritenere o alienare secondo le norme di legge il cavallo, soddisfacendosi con il ricavato. In alcun modo il cavallo potrà essere trasferito altrove dal socio che non abbia completamente saldato il proprio debito, operandovi anche in questo caso il diritto di ritenzione con le conseguenze di legge.

14.DISDETTE

Qualora il socio decidesse di lasciare l’Associazione, deve dare un preavviso minimo di trenta giorni. In caso di mancato preavviso, il socio sarà comunque tenuto a corrispondere all’Associazione la quota sociale per i trenta giorni non usufruiti. La disdetta di un concorso va comunicata alla segreteria entro la giornata del giovedì; in caso contrario al socio verrà addebitata metà quota del trasporto.

15.DISPOSIZIONI FINALI

Il presente regolamento sarà vincolante per ognuno e dovrà essere sottoscritto da tutti i soci per piena e incondizionata accettazione all’atto della domanda di associazione annuale all’ ASSOCIAZIONE SPORTIVA PAT’S HORSES.

IL DIRETTIVO

 A.S.D. PAT’S HORSES